"...la radice del termine bello è qualcosa che sta bene insieme, ... che funziona nel senso che fa abitare, ... che permette una eudemonia, come dicevano i Greci, cioè uno star bene, un abitare, un sentirsi a casa, un sentirsi a casa con gli altri ... Il bello è sinonimo di un'architettura etica, perché non si può star bene, non si può abitare, non si può essere abitante se non in uno spazio che liberi, che faccia dialogare, che permetta l'andare e il venire, che non abbia barriere per nessuno"
(Massimo Cacciari  -  Intervento all'inaugurazione di ArchEtica)

 

"... architecture has one primary mission: to progress from 'ego-centric' to 'eco-centric'. This evolution refers to a mental state of transference where the habitual notions of an insulated psyche (detached from the natural environment) are exchanged for the reawakening of an expansive sense of 'oneness' with nature."

(James Wines  -  Green Architecture)


b_-_02b_-_01b2b3

  Site Map